Carnevale a Orani: si balla in piazza

In un numero della rivista “Il Secolo XX” del 1911, Stanis Manca pubblicava un articolo  intitolato “La musica e la danza dei sardi”, corredato da numerose foto. Tra queste una piccola foto è scattata a Orani, in Piazza Santa Croce, in occasione di un ballo sardo per il Carnevale.
Le persone raffigurate sono tutte in costume e si intravede qualche maschera in abiti non sardi. Altra curiosità (oltre al suonatore in costume, seduto al centro della piazza) sono i due giovani alberi, con tanto di protezione per preservarli, che dovevano dare vita a due enormi olmi, tagliati nei primi anni ’60 quando io ero bambino.

Ma quella veramente strepitosa è una foto inedita riconducibile alla fine dell’800 che ritrae un folto gruppo di danzatori in costume e in maschera nella piazza di “masellu”. Nel retro, incombente, la chiesa parrocchiale, eterna incompiuta, e in primo piano un vicinato fatto di case basse e cortili interni. La foto è realizzata con l’utilizzo di una particolare procedimento che prevedeva la stampa diretta da lastra, grazie all’uso di una carta particolare (aristotipica su carta baritata).

Per questa foto devo ringraziare il sig. Claudio Mecacci, collezionista conosciuto in rete, che mi ha opportunamente segnalato un lotto di antiche foto di Orani: prossimamente ne pubblicherò altre che permetteranno di vedere e scoprire aspetti inediti  del nostro paese, cento e più anni fa.

Annunci

6 risposte a “Carnevale a Orani: si balla in piazza

  1. paolo curreli

    bellissime

  2. Che emozione,vedere la casa dei miei nonni come era qualche secolo fa! Quel balcone in primo piano appartiene ai Carboni,La casa a fianco è quella che è diventata, in tempi odierni e con tutte le modifiche, la mia.Ricordo molto bene l’olmo vicino alla chiesa, era diventato altissimo e dava ombra generosa durante gli assolati pomeriggi estivi,quando invece si alzava il vento le sue fronde ondeggianti mandavano frescura, della quale si beava il parroco Don Barboni seduto sul sedile di pietra posto vicino al portale della chiesa.
    I balli in piazza sono sempre stati fatti . Mia nonna mi raccontava che durante i tre giorni di Carnevale,tanta era la voglia di festeggiare e divertirsi che contemporaneamente si svolgevano in piazze diverse:Cumbentu,Santa Gruche e Masellu.

  3. Grazie, caro cugino, per tutte queste informazioni storiche che mi fanno scoprire, il mio paese anche sul tardo, leggerti é sempre un piacere. Je suis fière de faire partie de ta famille, même si je n’ai pas hérité de tes dons exceptionnels! Auguri per tutto il tuo lavoro.

  4. Salve Angelo
    Non è una sviolinata,ma un sincero apprezzamento su ciò che scrivie e pubblichi,leggo tutto con piacere e mi soffermo a lungo ad osservare ,minuziosamente, le foto di Orani e dei suoi ,,antichi,, abitanti.Sono felice quando in qualcuna di esse scopro luoghi e volti conosciuti che hanno lasciato nella mia mente un ricordo indelebile!!Sono ansiosa di vedere la serie di foto centenarie che ci hai promesso perchè spero di poter individuare in qualcuna di esse il volto dei miei genitori da giovani,prima della loro partenza da Orani entrambi diciottenni:mio padre nel 1923 quando si arruolò nella ,,guardia di finanza ,,e mia madre nel 1940 quando si sposò.
    Un saluto,Gemma.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...